PILATES

Sergio M. Picenni

 

ALESSANDRO, 25 anni, studente,

oltre al Pilates pratica calcio, calcetto e corsa in montagna (trial)

       “ Da giocatore di calcio dilettantistico (quello, per così dire, tra amici...) capita a volte di procurarsi degli infortuni: dai più stupidi, come la classica “unghia nera”, a quelli un po’ più seri, come distorsioni alle caviglie o alle ginocchia.

Proprio a causa di un infortunio ad un ginocchio, e alla mia curiosità per la disciplina del momento (il Pilates...), ho conosciuto il nostro Sergio. Sono ormai all’inizio del mio quarto anno di pratica regolare del metodo. Pratico Pilates in parte come “propedeutico” alla mia attività agonistica  e in parte come attività a sé stante per i suoi innumerevoli benefici.

Quello che però mi preme condividere è ciò che ho trovato fin da subito nello Studio di Pilates di Sergio M. Picenni: un amico e una persona “vera”, con la quale poter parlare un po’ di tutto e che non ti nega mai un prezioso consiglio. Detto ciò, Sergio è sicuramente uno dei più preparati istruttori di Pilates in circolazione (per noi allievi e pazienti di sicuro il migliore...) ma, dal mio punto di vista, la preparazione tecnica è “sterile” se non supportata da un’adeguata capacità comunicativa e relazionale. Beh, mi sento tranquillamente di poter testimoniare come Sergio si distingua sia dal punto di vista tecnico che  da quello umano.”

MONICA, 37 anni, Assistente direzionale

        “ Ho scoperto il metodo Pilates circa tre anni fa in un periodo non facile della mia vita…da quel momento lo pratico regolarmente e assiduamente…per la serie…l’appuntamento fisso a cui non posso mancare.

        A dire il vero prima di conoscere il Pilates ero scettica verso qualsiasi forma di “ginnastica dolce”: per me lo sport era scaricare, faticare, sudare. Per anni ho praticato attività fisico-sportiva (nuoto, atletica leggera, tennis, sci, pallavolo, bicicletta da corsa, jogging,  pesi e aerobica) con questo approccio; ma nessun altro allenamento è mai riuscito a darmi un benessere così profondo, fisico e interiore.

        È  per questo che pratico questa disciplina almeno tre volte alla settimana da oltre tre anni (in Studio, sotto la vigile guida di Sergio, e/o a casa).

Il Pilates è indubbiamente uno degli ingredienti fondamentali che hanno contribuito positivamente al cambiamento radicale del mio approccio alla vita. Questo metodo mi ha insegnato, attraverso un maestro straordinario come Sergio, a “vivere ogni singolo giorno da Pilates”. La sicurezza, la postura, l’elasticità, l’eleganza, la grazia, il benessere e, non ultima, la forza che ogni lezione mi procura, infondono in me una sensazione di benessere profondo.

        Cosa rende il Pilates unico, secondo me? È un programma di allenamento completo; non è una questione di soli muscoli, ma una ricerca armoniosa e costante che conduce gradatamente a un equilibrio, sia interiore che esteriore, della persona nella sua interezza.

      Non è facile descrivere con le sole parole la sensazione di leggerezza fisica e mentale e la carica di energia vitale che provo dopo ogni lezione, e che porto con me per molte ore.

Pilates per me è autentica gioia. Mi sento più bella, più sana, più in pace con il mio corpo e “soffro” quando, per qualche imprevisto, non posso frequentare lo Studio.

        Vi consiglio vivamente di provare per poter poi credere. E vi consiglio di farlo presso lo Studio di Sergio, dove ho trovato l’ambiente ideale – rilassante, intimo e confortevole.

        Sono e sarò infinitamente grata a Sergio che mi ha permesso di apprendere questa disciplina, in virtù della sua profonda conoscenza del metodo e della sua altrettanto profonda sensibilità verso i suoi allievi. “